Nasce @DpcGov, il Dipartimento di Protezione Civile debutta su Twitter e Facebook

Benvenuto, caro account. Finalmente ci siamo. Da oggi il Dipartimento nazionale di Protezione Civile debutta ufficialmente sui social network inaugurando il suo primo account Twitter. Un momento atteso da tempo. Una scelta necessaria, coraggiosa e – ammettiamolo – inevitabile.

Diciamo la verità, questo non è un vero e proprio debutto sui social. Il Dipartimento, col suo magazine, è già presente sia su Instagram sia su Facebook. Ma si tratta di un precedente puramente formale. Quel che conta, in questo caso, è il contenuto. E, ovviamente, il canale. Così, oltre all’account Twitter, il Dipartimento inaugura anche una nuova pagina Facebook istituzionale (facebook.com/DPCgov).

Il percorso #SocialProCiv – quello che qualche anno fa il nostro giornale ha contribuito a creare e sviluppare insieme al Dipartimento e a tanti altri soggetti competenti – trova finalmente (e giustamente) la sua prima vera applicazione concreta.

Con la nascita dell’account @DpcGov inizia una nuova era della comunicazione. Quella del rischio, certo. Ma anche d’emergenza. Quali saranno i contenuti e le narrazioni che transiteranno su questa piattaforma? Lo scopriremo solo più avanti.

Difficilmente troveremo le informazioni di dettaglio che solo i territori, in caso di emergenza, sanno e possono comunicare. Sicuramente però avremo una fonte ufficiale, con tutto quello che questo comporta. A cominciare dalla serietà e dall’autorevolezza. Ne sono una dimostrazione concreta le policy pubblicate col primo cinguettio, utili anche per capire quali saranno – almeno nelle intenzioni – l’obiettivo dell’account.

Che questo debutto sarebbe avvenuto l’avevano detto e ribadito gli ultimi tre Capi. Gabrielli prima, Curcio e Borrelli poi. Finalmente ci siamo. Quindi non resta che rivolgere al Dipartimento e a tutto lo staff un sincero benvenuto e un augurio di buon lavoro. Perché ne avranno bisogno. E noi, come sempre, saremo al loro fianco.

 

@lcalzolari 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *